Media

Immagini



Spettacoli e letture

Il sogno del Maghreb


Breve itinerario alla scoperta de “Il sogno del Maghreb” di Sandro Gindro 

Testo e musiche di Sandro Gindro
Voce recitante  Francesco Pezzella
Canto Clizia Aloisi
Musiche eseguite ed arrangiate da:
Corrado Severi Silvestrini (pianoforte)
Guido Giacomini (contrabbasso)
Carlo Battisti (batteria)



Un estratto da “Il Sogno del Maghreb”, un episodio del testo teatrale raccontato con la tecnica dei cantastorie.
Un vecchio cantastorie maghrebino descrive la magia e la bellezza del mondo in cui vive. Traspare il mistero dell’esistenza e la forza della natura circostante.
La parte finale è incentrata sulla favola dello specchio con il quale Satana riesce a ingannare una donna innamorata.
La musica permea tutta la pièce: alcune trame sonore scritte da Gindro vengono elaborate e proposte, in chiave jazzistica e con un profumo medio-orientale, a volta come tappeto ritmico-armonico che accompagna la recitazione, a volte come canzoni.